I contenuti

I diversi argomenti del percorso trovano una base sostanziale negli insegnamenti buddisti.
Inoltre ogni tematica viene approfondita sul piano teorico e sul piano metodologico attraverso l’utilizzo di tecniche e strumenti provenienti da approcci psicologici diversi con particolare riferimento alla psicologia umanistica e transpersonale.
Le pratiche utilizzate sono frutto del lavoro di ricerca decennale di Mindfulness Project e costituiscono un’efficace sintesi tra le metodiche proposte dagli insegnamenti buddisti e le suggestioni che ci provengono dalla moderna psicologia occidentale.

Ecco un elenco dei temi che vengono approfonditi teoricamente e incarnati attraverso l’esperienza diretta meditativa.

  • I modelli della mente nella psicologia buddista
  1. Le coscienze sensoriali e la coscienza mentale
  2. I fattori mentali costruttivi e distruttivi
  3. La dimensione egoica, la mente dualistica e la mente naturale
  • Le pratiche di meditazione concentrativa
  1. La calma concentrata e la stabilizzazione della mente
  2. I diversi oggetti della concentrazione
  3. Rilassamento  e visualizzazione
  • Le pratiche meditative per lo sviluppo della consapevolezza
  1. La consapevolezza nel corpo e del respiro.
  2. Le pratiche psicocorporee integrate: il qi qong e lo yoga
  3. Le tecniche per esplorare i diversi livelli di esperienza
  4. La consapevolezza sensoriale e la tecnica del continuum di consapevolezza.
  5. La consapevolezza della mente: strumenti per osservare e trasformare pensieri e schemi mentali
  • Metodi e strumenti integrati per trasformare le afflizioni mentali

 

  • La componente egoica, l’attaccamento al sé ed il sé sano
  1. La natura della sofferenza e lo sviluppo delle potenzialità della mente
  2. L’esperienza emotiva  e la reattività; la correlazione mente/corpo
  3. Le afflizioni mentali: bramosia, avversione e confusione
  4. Il processo del decentramento, la disidentificazione e l’interdipendenza.
  5. La complessità del sé: il lavoro con le parti interiori e le subpersonalità
  • Le tecniche integrate nel lavoro con la storia personale, con i traumi e con il disagio psicologico ed esistenziale

 

  • Lo sviluppo della compassione e delle qualità altruistiche
  1. L’apertura della mente. Lo spazio aperto e spontaneo della pura  consapevolezza.
  2. L’equanimità e l’equilibrio emotivo
  3. La benevolenza o gentilezza amorevole
  4. La compassione e la cura delle ferite interiori
  5. Le pratiche per sviluppare un’attitudine compassionevole verso se stessi e gli altri
  6. La gioia empatica: metodi per implementare le capacità di accettazione, apertura, tolleranza
  • La meditazione nella relazione
  1. Le tecniche meditative  di sintonizzazione, ascolto e rispecchiamento
  2. La meditazione a due come strumento integrato nella relazione d’aiuto
  3. Empatia, accoglienza e presenza meditativa come fondamento per una relazione armonica
  • Alcuni ambiti applicativi della mindfulness e della compassione :
  1. Le pratiche di concentrazione e consapevolezza nell’ambito lavorativo, sportivo e di apprendimento
  2. La dinamica dello stress e i disturbi d’ansia
  3. La mindfulness e la compassione nelle situazioni di crisi e di cambiamento
  4. La mindfulness  e la compassione di fronte alla malattia ed alla morte
  • La mindfulness e la compassione nelle ricerche e negli studi scientifici nell’ambito delle neuroscienze
  • La mindfulness e la vita quotidiana: stabilire una pratica personale
  • Strumenti per implementare  e mantenere una corretta motivazione
  • Le tecniche per superare gli ostacoli nell’esperienza meditativa e richiamare le qualità dell’essere
  • Lo sviluppo di programmi personalizzati di pratica